L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





mercoledì 1 giugno 2016

Dichiarazione di Lucio Berte' sui casi di Davide Boni e Fabio Rizzi


Dichiarazione di Lucio Bertè, radicale dell'Associazione "il Detenuto ignoto e di Nessuno Tocchi Caino, ex Consigliere regionale della Lombardia del Guppo Radicali–Lista Emma Bonini

Milano,1 giugno 2016

"Sono davvero lieto dell'archiviazione delle indagini "per corruzione" nei confronti di Davide Boni, già Assessore regionale al Territorio. Io l'ho avuto come collega dal 2003 al 2005 in Consiglio regionale, dove era Capogruppo della Lega Nord, e l'ho sempre stimato per la sua semplicità, sincerità, chiarezza e disponibilità al dialogo. Qualche anno fa, nel cuore del suo caso giudiziario, l'ho incontrato al Pirellone e gli ho detto che personalmente avevo fiducia nella sua innocenza, e credo l'abbia apprezzato. Da radicale, ho sempre prestato attenzione alle iniziative del suo Gruppo e qualche volta le ho sostenute apertamente anche contro le posizioni del Guppo radicale.
Nel 2013 il Capogruppo della Lega Nord Massimiliano Romeo, accettò di votare a favore della Mozione proposta da "Nessuno Tocchi Caino" e dal "Detenuto Ignoto" per rilevare scientificamente le condizioni di detenzione in Lombardia, detenuto per detenuto e cella per cella, modificando le modalità delle rilevazioni semestrali delle ASL. Per attuare questa mozione come patrimonio di tutti, ho rinunciato a candidarmi con i radicali alle elezioni milanesi e sto attuando da 8 giorni lo sciopero della dentiera.
Ora mi rivolgo, come "Detenuto Ignoto" agli amici della Lega, ma anche al Segretario nazionale Matteo Salvini, perchè abbiano fiducia in Fabio Rizzi, in detenzione cautelare a Monza, e respingano le sue dimissioni dal Consiglio regionale, che verranno votate il prossimo 7 giugno. Perchè si difenda e proponga un Piano per la cura dei denti dei detenuti in Lombardia."

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget