L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





giovedì 6 giugno 2013

CUCCHI, TESTA (RADICALI): INTRODURRE REATO TORTURA


 (9Colonne) Roma, 6 giu - "Nel Paese del 'caso Cucchi' e di tutti gli altri casi di persone che sono cadute e cadono ogni giorno vittima di un sistema che nella sua illegalità diffusa si dimostra spesso violento, nonostante siano passati 25 anni da quando il nostro Paese ha ratificato la Convenzione Onu contro la tortura e altre pene e trattamenti... inumani e degradanti, ancora nell'ordinamento italiano non è stato introdotto un reato specifico, come richiesto dalla Convenzione, che la sanzioni". Così Irene Testa, segretario dell'associazione radicale Detenuto Ignoto: "E' un fronte che ci vede impegnati da anni, per cui, come Radicali, abbiamo tentato con tutti gli strumenti legislativi e non, di sanare questo vuoto normativo, questa ennesima offesa della Repubblica nei confronti del diritto internazionale e, dunque, dello stesso diritto nazionale. Ritengo importante ricordare ai nostri legislatori, alla politica e all'informazione, che una norma di civiltà giuridica e sociale aspetta da 25 anni di essere infine promulgata, mentre il resto del mondo civile e le Nazioni Unite ci osservano".

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget