L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





mercoledì 28 novembre 2012

Carceri. Irene Testa. Oggi alla Camera aria mefitica da populismo giustizialista


Dichiarazione di Irene Testa, Segretaria dell'Associazione Radicale Detenuto Ignoto al 35esimo giorno di sciopero della fame per l'amnistia e il diritto di voto ai detenuti 
Alla Camera oggi, impegnata sul disegno di legge di delega al governo su carcerazione domiciliare, messa alla prova e sospensione della pena per gli irreperibili, Lega, Idv, insieme a troppi esponenti di altre forze, hanno dato vita, con i loro interventi e manifestazioni, al peggio della loro essenza di populismo d'accatto giustizialista. 
Un monito di cosa possa continuare a essere il nostro Parlamento se la sua composizione dovesse assomigliare a quella attuale. Purtroppo per loro, l'Italia dimostra di essersene accorta, con il populismo si può far presa su certo elettorato, ma non si risolvono i problemi. 
Il problema della giustizia italiana e della sua appendice carceraria, rappresenta una situazione di illegalità sempre più imbarazzante per la Repubblica. Necessita urgentemente di politiche che vadano nel senso di una ampia depenalizzazione, misure deflative della popolazione carceraria, di un'autentica amnistia e dell'indulto, non di grida sguaiate e tintinnii di manette.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget