L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





sabato 6 ottobre 2012

Professor Arbarello. Depositata interrogazione dei Radicali


Interrogazione dei senatori Radicali Donatella Poretti e Marco Perduca al Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, al Ministro della Giustizia

Premesso che:

il Professor Paolo Arbarello è il Direttore del Dipartimento di Scienze Anatomiche, Istologiche, Medico-legali e dell’Apparato Locomotore della Sapienza Università di Roma è altresì direttore della Scuola di Specializzazione in Medicina Legale nella facoltà di Farmacia e Medicina della Sapienza Università di Roma;

il professor è titolare di numerosi insegnamenti presso i corsi universitari e le scuole di specializzazione della medesima Università ed è pertanto un accademico con posizioni di rilievo in ambito universitario;

in virtù della sua esperienza e del suo ruolo accademico, egli in numerose occasioni è stato nominato consulente delle Procure e perito dei Tribunali anche in casi che hanno assunto rilevante interesse nazionale (es. "delitto dell'Olgiata", morte di Fabrizio Quattrocchi, morte di Stefano Cucchi);

Rilevato che:

il prof. Arbarello in data 8 maggio 2012, in sede di consiglio di amministrazione della società Milano Assicurazioni s.p.a., su proposta del Presidente dello stesso CDA, Gioacchino Paolo Ligresti, è stato nominato consigliere di amministrazione della società Milano Assicurazioni s.p.a.;

nella scelta del Prof. Arbarello e degli altri sei consiglieri di amministrazione contestualmente nominati si è avuto riguardo a soggetti con "professionalità ed esperienza tali da offrire un contributo efficace e qualitativo nell'assumere le decisioni che saranno portate all'esame e all'approvazione del Consiglio di Amministrazione, specie in una fase delicata come quella attuale che vede la compagnia impegnata anche nella valutazione della fattibilità e della convenienza dell'operazione di integrazione con il gruppo Unipol", così come motivato nel verbale del CDA dell'8 maggio 2012;

nel corso dell'assemblea della Milano Assicurazioni del 10 luglio 2012, su proposta dell'azionista di maggioranza Fondiaria - Sai s.p.a., il Prof. Arbarello è stato confermato nella sua nomina di amministratore della società, unitamente ad altri undici consiglieri, con atto registrato il 18 luglio 2012;

pertanto il Prof.Arbarello, nella sua qualità di componente dell'organo esecutivo, è portatore di un interesse qualificato rispetto sia alla Milano Assicurazioni che al suo socio di maggioranza Fondiaria - Sai, con potere di valutazione anche  in ordine all'integrazione con il gruppo Unipol;

risulta che a seguito dell'acquisizione da parte di Unipol della Milano Assicurazioni, i predetti componenti del Consiglio di Amministrazione, compreso il Prof. Arbarello, siano a tutt'oggi in carica, seppure in regime di prorogatio;
attualmente,il Prof. Arbarello è portatore di interesse qualificato anche nei confronti di Unipol Assicurazioni;

Considerato
successivamente alla propria nomina quale amministratore il Prof. Arbarello ha partecipato al concorso come aspirante commissario ai fini dell'abilitazione scientifica nazionale per il reclutamento del personale docente universitario, di cui alla legge n. 240/2010 per il settore "medicina legale e del lavoro";

nella presentazione in data 1 agosto 2012 del proprio curriculum, quale pubblicato sul sito MIUR, il Prof. Arbarello non ha dato atto della propria carica di amministratore della società Milano Assicurazioni s.p.a., ma solo, alla voce "altri titoli", della carica di Presidente della Società Italiana di Medicina Legale e delle Assicurazioni;

risulta altresi che il Prof. Arbarello, successivamente alla nomina quale consigliere di amministrazione della  società assicuratrice, abbia continuato a svolgere attività di consulenza medico legale al servizio dell’amministrazione della giustizia;

in particolare il  9 maggio 2012, il giorno dopo la sua nomina ad amministratore, il Professore è stato nominato dalla Procura della Repubblica di Roma come consulente di quest'ultima nell'ambito delle operazioni peritali per la morte di Stefano Cucchi, nomina a cui il Prof. Arbarello ha dato seguito partecipando alle operazioni peritali;

Osservato dunque che:

la carica di consigliere di amministratore di una società di assicurazioni quale la Milano Assicurazione s.p.a., appartenente ad un gruppo di primaria rilevanza nazionale, comporta il fedele perseguimento degli interessi della società stessa, impegno e responsabilità per i quali, fisiologicamente, ogni amministratore è congruamente retribuito;
il perseguimento degli scopi sociali di un gruppo assicurativo comprende, evidentemente, tanto l'accrescimento economico della propria compagine societaria quanto il controllo della concorrenza delle altre società del medesimo settore;

l'attività di assicurazione involge inevitabilmente gli stessi ambiti in cui si trova ad operare la consulenza scientifica al servizio dell’amministrazione della giustizia (magistratura civile e penale, inquirente e giudicante), ogni
qualvolta ci si trovi a dover giudicare, con l'ausilio di conoscenze scientifiche (in tal caso medico legali), se esiste un danno, di quale entità e a carico di chi;

la figura del Prof. Arbarello è caratterizzata, peraltro, dalla posizione apicale rispetto ad un intero Dipartimento di medicina legale e ad una scuola di specializzazione di uno dei maggiori atenei italiani, con poteri dispositivi e di controllo di un gran numero di ricercatori e scienziati;

in capo al Prof. Arbarello paiono esistere già concreti risvolti di sovrapposizione di ambiti e competenze, in quanto per il caso giudiziario di Stefano Cucchi, risulta che una delle amministrazioni coinvolte (Ospedale Pertini di Roma) sia assicurata dal Gruppo Unipol di cui Arbarello è attualmente portatore di interesse, con potenziale influenza di quest’ultimo, quindi, su ogni eventuale procedimento di liquidazione del danno;

per sapere:

- se il Prof. Arbarello abbia adeguatamente e puntualmente informato la propria amministrazione di riferimento dell'incarico accettato presso la Milano Assicurazioni s.p.a.

- se il Prof. Arbarello abbia adeguatamente e puntualmente informato i magistrati che gli hanno conferito incarichi di consulenza scientifica,dell'incarico accettato presso la Milano Assicurazioni s.p.a.

- se il Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca abbia previsto un sistema di controllo e verifica degli interessi facenti capo ai propri scienziati che risultino in posizione di conflitto di interesse rispetto al perseguimento della verità  scientifica, tutelando la fedele espressione di quest'ultima in tutti gli ambiti di in cui essa viene richiesta dalle amministrazioni pubbliche ivi compresa l'amministrazione della giustizia.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget