L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





sabato 19 maggio 2012

Carceri, Penalisti: Primo problema è abuso custodia cautelare


ROMA - "La situazione delle carceri è 'insostenibile', come ha ricordato oggi la politica in occasione della Festa della polizia penitenziaria". Ma è "altrettanto insostenibile che si aspettino queste occasioni per ricordarsi dell`emergenza in cui versa il sistema penitenziario. E' ora che dai soliti proclami si passi ai fatti". E' quanto si legge in una nota dell`Unione Camere penali italiane, in viaggio in questi mesi nelle carceri.
Oggi, la tappa al `Marassì di Genova, dove, sottolinea il leader dei penalisti Valerio Spigarelli, "abbiamo trovato reparti sovraffollati e inadeguati e condizioni precarie in cui versano gli operatori". Sulle parole del presidente del Senato Renato Schifani, che ha annunciato un'altra sessione straordinaria sul tema, il presidente Spigarelli ricorda che "le molte criticità del sistema, vanno risolte con la massima urgenza, ma andando alle cause del problema, prima tra tutte l`abuso della custodia cautelare". Riconoscendosi nelle parole del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano, che ha auspicato "soluzioni coraggiose", i penalisti chiedono però alla politica una "vera riforma del sistema, e non semplici moniti che non trovano mai effettivo riscontro". (La politicaitaliana.it)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget