L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





sabato 14 aprile 2012

Lazio: presidente Consiglio Regionale Mario Abbruzzese scrive a promotori Marcia Amnistia


Agenparl, 13 aprile 2012

Il Presidente del Consiglio Regionale del Lazio Mario Abbruzzese ha scritto una lettera ai promotori della II Marcia per l’Amnistia, la Giustizia e la Libertà che si svolgerà a Roma il prossimo 25 aprile. Nella lettera, il Presidente Mario Abbruzzese, nell’esprimere la sua vicinanza nei confronti della meritoria iniziativa scrive, tra l’altro: “Il sovraffollamento delle Carceri è un problema serio, non più procrastinabile e va affrontato con tempestività e determinazione da parte di tutte le Istituzioni.
Un paese come l’Italia che fonda le proprie radici sulla Costituzione e sullo stato di diritto, non può consentire che la cura delle persone, ancorché in stato di reclusione, e il rispetto della dignità umana, siano seriamente compromessi a causa di un regime carcerario ormai al limite del collasso. Pur nella sacrosanta tutela di sicurezza sociale è necessario avviare una riforma che garantisca un corretto equilibrio tra aspetto afflittivo ed aspetto rieducativo della pena, tra carattere umanitario del trattamento del condannato e quindi tutela dei diritti dei cittadini alla sicurezza. Sono allo stesso modo consapevole che una revisione del sistema carcerario in Italia non potrà avvenire se non si avvia, contestualmente , anche una profonda ed organica riforma della giustizia, perché i due aspetti sono assolutamente complementari e l’uno determina inevitabilmente effetti negativi sull’altro”. I Consiglieri Regionali Radicali, Giuseppe Rossodivita, Capogruppo Lista Bonino Pannella Federalisti Europei e Rocco Berardo, nel ringraziare il Presidente del Consiglio Regionale del Lazio per queste sue parole di sensibilità e attenzione al tema drammatico delle carceri, invitano i colleghi consiglieri regionali a partecipare all’iniziativa nonviolenta del 25 aprile. Lo comunicano i Radicali in una nota.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget