L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





lunedì 16 aprile 2012

Aggredito agente in carcere i sindacati: "intollerabile"


"Questa mattina, nel carcere diParma, un agente della polizia penitenziaria è stato aggredito da un detenuto che gli ha sferrato due pugni al volto". Lo segnalano in una nota Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe, e Maiorisi Errico, vice segretario regionale.

"L'agente è stato immediatamente soccorso dai colleghi intervenuti prontamente ed è stato portato in ospedale, dove ha ricevuto le cure mediche e gli è stata data una prognosi di dieci giorni. Il detenuto è stato denunciato all'autorità giudiziaria e chiediamo all'amministrazione di sanzionarlo adeguatamente, secondo quanto previsto dall'ordinamento penitenziario".

"Non è tollerabile - scrivono i sindacalsitii- che il personale di polizia penitenziaria debba subire aggressioni fisiche, nel corso del servizio. A Parma sono presenti circa 620 detenuti, per una capienza di 450 posti. Mancano oltre 115 unità di personale di polizia penitenziaria, tra agenti, sovrintendenti de ispettori. In Emilia Romagna mancano 650 unità e ci sono oltre 2000 detenuti in più".

(16 aprile 2012 La Repubblica)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget