L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





domenica 18 marzo 2012

CARCERI: SEVERINO, AVRO' GRANDE ATTENZIONE ALLA SANITA' DI OGNI DETENUTO


''La sanita' in carcere e' un tema complesso, che va affrontato mettendo in rete competenze di soggetti istituzionali, ma anche il contributo generoso, competente delle associazioni di volontariato e dei cappellani delle carceri che, da sempre, assicurano un supporto fondamentale nell'assistenza ai detenuti''. Lo scrive il Guardasigilli, Paola Severino, in un messaggio alla Cei, al seminario 'Salute e carcere: quale pastorale?', promosso dall'Ufficio nazionale per la pastorale della sanita'. ''Sono certa che da questa giornata di studio emergeranno analisi e proposte concrete, confermo il mio personale impegno nel seguire con la piu' alta attenzione il tema della sanita' in carcere''. ''L'encomiabile opera svolta dai Cappellani delle carceri - aggiunge il ministro - costituisce una preziosa e insostituibile testimonianza di vicinanza e assistenza verso coloro che vivono la condizione detentiva. Il concetto di salute della persona, infatti, non puo' essere confinato alla cura della malattia e delle dipendenze, in quanto investe l'esistenza delle persone che vivono una condizione di privazione della liberta' e quindi anche di deprivazione affettiva e di limitazione delle capacita' relazionali''. (ANSA).

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget