L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





sabato 25 febbraio 2012

Ventisei anni, muore in questura "Sul corpo nessun segno di violenza"


Un ragazzo di 26 anni è morto questa mattina nelle camere di sicurezza della Questura di Firenze. Le cause del decesso non sono ancora chiare, ma sul corpo del giovane, Rami Chaban, cittadino marocchino senza fissa dimora, non sono stati trovati segni di violenza né di punture che potrebbero far pensare ad una overdose. Chaban era stato arrestato nella serata di ieri dalla Polfer per tentata violenza sessuale e lesioni aggravate. La vittima sarebbe la compagna polacca di un suo amico con la quale era uscito a bere. Al momento dell'intervento del 118, alle 11:25, il cuore non batteva già più. Inutili i tentativi di soccorso. Ogni mezz'ora gli agenti di turno andavano a controllare che nella camera di sicurezza non ci fossero problemi.
Il 28 gennaio scorso un giovane di 27 anni, anche lui marocchino, era morto impiccato in una delle celle della questura. Lo avevano arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficale in un pronto soccorso dove era arrivato ubriaco. (Reppublica)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget