L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





martedì 7 febbraio 2012

Dichiarazione di Marcenaro in seguito alla condanna subita dalla Corte di Strasburgo


"La nuova condanna dell'Italia da parte della Corte Europea dei Diritti Umani per 'trattamento inumano e degradante' di un detenuto, Nicola Cara-Damiani, nel carcere di Parma riafferma un principio molto chiaro: che è illegale la detenzione quando essa viola la dignità delle persone". Lo dice il senatore del Pd Pietro Marcenaro, Presidente della Commissione Diritti Umani. "E' ora - prosegue Marcenaro - che si considerino seriamente, oltre che quelle della Corte europea dei diritti umani, le sentenze della Corte Suprema degli Stati Uniti e della Corte Costituzionale tedesca che hanno dichiarato l'obbligo dello Stato, quando non sia in grado di garantire condizioni umane, di sospendere, se non nei casi di eccezionale gravità, l'esecuzione della pena in carcere".(Partito Democratico)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget