L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





giovedì 26 gennaio 2012

Politica Italia Severino: "Amnistia? A ciascuno il proprio compito"


Per affrontare il problema del sovraffollamento delle carceri il ministro della Giustizia, Paola Severino, a margine dell'inaugurazione della giudiziario, ha sottolineato di aver fatto quello che si poteva con il varo del dl carceri approvato ieri al Senato.
Alla domanda dei giornalisti sulla possibilita' che venga varata anche una amnistia per allentare le tensione del sistema carcerario il ministro ha risposto: ''Questi interventi non dipendono dal governo. Se il Parlamento – ha osservato Severino – trovera' l'intesa e la maggioranza qualificata che serve per varare l'amnistia il governo sara' rispettoso della volonta' del Parlamento, a ciascuna il proprio compito''.
Passi avanti, ha sottolineato il ministro, sono stati fatti con il dl carceri: ''Io ho fatto quel che potevo fare – ha detto – c'e' stato al Senato e alla Camera poi un decreto legge che dovrebbe alleviare le sofferenze di chi e' in carcere e che dovrebbe anche affrontare e riconoscere i diritti delle persone malate detenuti negli ospedali giudiziari. Passi avanti che come ministro e come ministero potevamo e dovevamo fare abbiamo dimostrato quanto importanti fossero''. (Fonte Blitz)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget