L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





sabato 17 dicembre 2011

Carceri: Pannella, misure governo? troppo poco e troppo tardi




Assolutamente troppo poco e troppo tardi. Marco Pannella commenta cosi' all'Adnkronos le misure varate dal governo sulle carceri e in particolare le dichiarazioni del Guardasigilli, Paola Severino, sull'amnistia.
Naturalmente -aggiunge il leader radicale- la responsabilita' principale non e' di questo Guardasigilli ma semmai dell'intero governo e, soprattutto, di quelli precedenti. Uno stillicidio di provvedimenti, uno dopo l'altro, costituisce una tattica pessima e illusoria. Un modo per non approdare a nulla di consistente'.

'L'amnistia -rilancia Pannella- costituirebbe immediatamente e compiutamente il traino per l'avvio inarrestabile di quella grande riforma della giustizia che oggi corrisponde alla riforma democratica e legalitaria non solo dell'amministrazione della giustizia, ma dell'intero Stato italiano'.

'Rimpallare scelte politiche fra responsabilita' di governo, parlamentari ed altro -rimarca il leader radicale- e' un ben misero pretesto'. Per Pannella, inoltre, occorre 'far cessare la controinformazione antidemocratica che da trent'anni su questo tema connota l'opera dei media italiani'.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget