L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





giovedì 14 luglio 2011

Giustizia: Bernardini (Ri); 3,8 € al giorno per il vitto di un detenuto, come è possibile?

Ansa, 13 luglio 2011  “Vorrei presentare un’interrogazione su una questione che andrebbe chiarita: quella delle cucine delle carceri. Sembra che l’appalto sia stato vinto da una sola ditta per tutta Italia che, con 3,8 euro, fornisce a ogni detenuto colazione, pranzo e cena. Come fanno non si sa... avranno qualche santo...”. Così la deputata radicale Rita Bernardini è intervenuta alla conferenza sulla vicenda di Ismail Ltaief, “nuovo caso Cucchi del carcere di Velletri”. “Il guadagno di questa ditta appaltatrice - ha detto Bernardini - starebbe nei prodotti venduti all’interno delle carceri, alimentari e non, che hanno prezzi di molto superiori a quelli di un normale supermercato. I detenuti e le loro famiglie si svenano per acquistarli”.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget