L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





sabato 5 febbraio 2011

Carceri. La 199 in Sardegna non ha dato i risultati sperati

Cagliari, 5 feb. - (Adnkronos) - ''La Legge n. 199 'Disposizioni relative all'esecuzione presso il domicilio delle pene detentive non superiori ad un anno' di cui stranamente si parla poco, entrata in vigore il 16 dicembre scorso, non ha dato i risultati sperati''. Lo afferma Silvestro Ladu (Pdl), presidente della Commissione diritti civili del Consiglio regionale della Sardegna.

''Nonostante sia stata battezzata 'legge svuota carceri' - afferma Ladu - per l'incidenza che era stata prevista riguardo la popolazione detenuta che poteva godere di tale beneficio, la sua applicazione non ha certamente risolto i problemi prefissati che erano quelli del sovraffollamento degli istituti di pena che, in Sardegna come nel resto dell'Italia, ha raggiunto livelli preoccupanti''.

Nell'Isola hanno potuto beneficiare della Legge soltanto 42 detenuti delle 12 carceri sarde che oggi ospitano circa 2300 reclusi a fronte di una capienza di 1957. Il numero di soggetti scarcerati e' cosi' ripartito: Cagliari 11, Sassari 6, Oristano 6, Nuoro 4, Tempio Pausania 2, Alghero 2, Macomer 2, Mammone, 4, Is Arenas 4, Isili 1, Iglesias e Lanusei nessuno.

1 commento:

Luigi Morsello ha detto...

PENSA TE CHE SCOPERTA! SOLO UN IMBECILLE POTEVA CREDERCI.

Si è verificato un errore nel gadget