L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





martedì 22 dicembre 2009

CASO STEFANO CUCCHI. TUTTA LA DOCUMENTAZIONE

la versione integrale dell'inchiesta amministrativa del Dap sul decesso pubblicata per decisione dei Radicali su www.radicali.it ed altri siti

Roma, 22 dicembre 2009

• Dichiarazione di Rita Bernardini, membro della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati

Nella giornata di ieri, a distanza di molti giorni dalla richiesta da me avanzata, i membri della Commissione Giustizia della Camera dei Deputati hanno avuto a disposizione il testo integrale dell’inchiesta amministrativa sul decesso di Stefano Cucchi, realizzata per conto del DAP, dal dott. Sebastiano Ardita responsabile della Direzione Generale dei Detenuti e del Trattamento.
Assumendomene completamente la responsabilità - non essendo del resto l’importante documento secretato - ho deciso di renderlo pubblico attraverso i siti http://www.radioradicale.it/, http://www.nessunotocchicaino.it/, http://www.ristretti.it/, http://www.innocentievasioni.net/, http://www.associazioneantigone.it/, http://www.radiocarcere.it/, http://www.radicali.it/, http://www.detenutoignoto.blogspot.com/, http://www.cnrmedia.com/ i cui responsabili si sono dichiarati completamente d’accordo a portarlo alla conoscenza dei cittadini.
Penso che le dichiarazioni fatte all’epoca della conclusione delle indagini da parte del Capo del DAP Franco Ionta, debbano essere oggi rivisitate alla luce della lettura integrale dell’inchiesta, scrupolosa e professionalmente ineccepibile, del magistrato Sebastiano Ardita.

http://www.radicali.it/carcere/InchiestaCucchi.pdf

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget