L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





sabato 14 febbraio 2009

"Mai più bambini chiusi in carcere"

Si terrà martedì 17 febbraio dalle 9 alle 14 a palazzo Valentini il convegno "Mai più bambini in carcere" organizzato dall'assessore delle Politiche Sociali della Provincia di Roma, Claudo Cecchini, in sinergia con l'incaricato ai Diritti Umani della Provincia, Massimiliano Iervolino.

L'amministrazione provinciale, in una nota, spiega che l'obiettivo del convegno è "di dare voce alla condizione dei bambini al di sotto dei tre anni, costretti a vivere all'interno della struttura carceraria insieme alle loro madri detenute. Il Carcere di Rebibbia - prosegue la nota -, l'unico nella Provincia ad avere un nido, ha una capienza regolamentare di 13 bambini che sale di molto, fino a raggiungere anche i 30 bambini, con tutte le complicazioni e implicazioni del caso. I piccoli, ignari e fragili, subiscono le regole del Carcere, l'ambiente, a volte ambiguo, i metodi e soprattutto la lontananza da quella che viene definita la vita reale, e che, come cita la dichiarazione di Ginevra del 24, dovrebbe metterli in grado di svilupparsi normalmente, materialmente e spiritualmente".

Al convegno interverranno: Sveva Belviso, assessore alle Politiche Sociali del Comune di Roma; Rita Bernardini, deputata gruppo Radicali Pd; Donatella Poretti, senatrice gruppo Radicali Pd; Irene Testa, segretaria Associazione detenuto ignoto; Angiolo Marroni, garante dei detenuti della Regione Lazio; Lucia Zainaghi, direttrice del Carcere Femminile di Rebibbia. In apertura verrà proiettato il video, prodotto da Tiziana e Pamela Di Troia, "Vietato ai Minori" e inoltre verrà presentata la petizione per la raccolta delle firme a sostegno dei disegni di legge per la creazione di alloggi protetti per i bambini al di sotto dei 3 anni.
(13 febbraio 2009)

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget