L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





venerdì 9 gennaio 2009

L'oroscopo della bilancia


di Irene Testa

Articolo pubblicato su Left Avvenimenti del 09 Gennaio 2009

Dopo il brindisi di S. Silvestro, chissà se qualcuno si sarà azzardato a pronosticare l'oroscopo della giustizia italiana nel nuovo anno. Sarà finalmente l'anno del dialogo e delle riforme, ora che anche dal PD, svegliato dopo anni di torpore dalle ultime vicende giudiziarie che hanno coinvolto amministrazioni locali in Abruzzo e in Campania, arrivano alla spicciolata le prime reazioni di malcontento e proposte, nemmeno univoche, all'attenzione del Governo? O la ricerca di una sintesi, non si sa al prezzo di quali compromessi, potrà rivelarsi in realtà un grimaldello che rischierà di provocare un'aperta frattura proprio là dove la maggioranza mostra segni inequivocabili di incrinatura? Cosa non facile anche per un astrologo infallibile, avventurarsi tra le tante e complicate questioni che si accumulano sul tavolo. Se da una parte il premier e i suoi più fedeli ministri di Forza Italia premono per la riforma entro i primi sei mesi del 2009, non è convinta la Lega (mai prima del federalismo). Quanto sul come, tutto ciò che si può ravvisare per ora è solo tanto, troppo, rumore, che non mancherà forse presto di suscitare anche qualche sbadiglio. Dialogo ricercato, ora, pare da tutti, fosse anche solo il caro vecchio modo per finirla in caciara? Previsioni o no, la speranza è sempre l'ultima a morire, ma per ora non gode certo di buona salute.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget