L'Associazione Il Detenuto Ignoto nasce con l'intento di affermare e promuovere i diritti dei cittadini detenuti, in attuazione di quanto disposto dall'articolo 27 della Costituzione italiana. Il Detenuto Ignoto in questi anni è stata animatrice di importanti iniziative, attraverso lo studio delle realtà e delle politiche del sistema penitenziario italiano, la consulenza e la produzione legislativa, il coordinamento di comitati, l'organizzazione di seminari, convegni, eventi e manifestazioni.

COME CONTATTARE L'ASSOCIAZIONE:

email: Info@DetenutoIgnoto.com


Via di Torre Argentina 76, presso Partito Radicale 00186 Roma





martedì 1 luglio 2008

Giustizia: Bongiorno; no stralcio emendamento salva-premier

Asca,

La Presidente della Commissione giustizia alla Camera, Giulia Bongiorno, per il momento chiude alle voci che da questa mattina parlano della possibile trattativa tra Pd e Pdl, stralciare il cosiddetto emendamento "salva-premier" dal decreto sicurezza in cambio di una rapida approvazione del Lodo Alfano: "Non sta a me decidere su questo, ma credo che il decreto sicurezza sia un testo troppo complesso e ricco di interventi su tematiche importanti che non si possa pensare di tagliarne via un pezzo".

Nella prima riunione delle Commissioni congiunte Giustizia e Affari costituzionali, che devono esaminare la norma prima del passaggio in aula e l’eventuale definitiva approvazione, è stato fissato anche un calendario sommario dei lavori: l’intero gruppo Pd di entrambe Commissioni si è iscritto a parlare per proporre degli emendamenti e contemporaneamente è stata chiesta l’audizione del Capo della Polizia, Antonio Manganelli, lo Stato maggiore dell’Esercito, del Consiglio nazionale forense e infine del ministro della Giustizia, Angelino Alfano.

Al Dap (Dipartimento Amministrazione Penitenziaria) è stato invece domandato un elenco di dati sull’impatto che l’intero decreto avrà nella situazione carceraria. Il termine per la presentazione degli emendamenti è stato fissato per giovedì prossimo, 3 luglio, alle 20, e la discussione in Commissione dovrà comunque concludersi entro il 9 luglio, ultima data possibile per l’arrivo del testo in aula. Le questioni di costituzionalità proposte dal Pd proprio sull’emendamento salva-premier saranno invece discusso mercoledì prossimo, 2 luglio. Al termine della discussione generale e della presentazione dei testi da parte dei due relatori in Commissione, Bongiorno e Donato Bruno (il Presidente della Commissione Affari Costituzionali), le due giunte hanno ascoltato a porte chiuse il parere del capo della Polizia, Antonio Manganelli.

Nessun commento:

Si è verificato un errore nel gadget